Bilancio 2014 – depositato in CCIAA

L’esercizio di riferimento del bilancio è stato caratterizzato dalla trasformazione della società da S.R.L. a S.P.A. deliberata dall’Assemblea dei Soci il 29 ottobre 2014 avanti il Notaio Guido Bevilacqua di Pordenone. L’Assemblea, in sede di trasformazione, ha altresì̀ modificato l’oggetto sociale, ampliandolo, e lo Statuto, nominando infine l’organo di controllo.

ARIA come società a responsabilità limitata fondata nel 2000 da Borean Stefano e Borean Elena con il supporto di Sviluppo Italia S.P.A. (all’epoca B.I.C. SPA) e di Friulia S.P.A. (Finanziaria Regionale).

L’esperienza maturata nell’azienda di famiglia nel settore degli impianti di condizionamento, riscaldamento ed aspirazione in genere, ha portato i due giovani imprenditori alla consapevolezza della necessità di una corretta gestione tecnica e soprattutto igienica di tali impianti.

Nel 2008 viene brevettato il sistema di monitoraggio, bonifica ed igienizzazione degli impianti di climatizzazione ed aspirazione, studiato e messo appunto dai tecnici Aria in collaborazione con l’Università di Udine, dipartimento di Fluidodinamica. Tale sistema permette interventi mirati e rispondenti ad ogni esigenza, dal piccolo ufficio alla grande realtà industriale, commerciale e sanitaria.

Nel 2012 Aria intraprende, insieme all’Università di Udine, un percorso di studi che porterà poi all’elaborazione del metodo A.R.I.A. – acronimo di Assegnazione Rischio Impianto Aeraulico, parte integrante delle procedure Aria per la valutazione dei rischi degli impianti di climatizzazione, con sistemi analitici e non interpretativi.

La collaborazione con l’Università di Udine è stata continua e importante nel corso della vita dell’azienda. Gli studi specifici del settore sono stati oggetto di tre tesi di laurea.

In data 29 Ottobre 2014 l’assemblea straordinaria della società decide la trasformazione in S.p.A.. Si è passati quindi da un capitale sociale di € 41.820,00 ad un capitale sociale deliberato di € 600.000,00.

L’obiettivo di Aria Spa è quello di raggiungere il completamento del capitale sociale mediante il coinvolgimento di almeno 250 Azionisti entro il 30.06.2016; raggiunto questo obiettivo la Società procederà con un nuovo aumento di capitale sociale ad € 2.000.000,00 applicando, però, alla seconda tranche di capitale deliberato un sovrapprezzo azioni in virtù del patrimonio netto che la Società in quel momento andrà a manifestare.

Bilancio 2014

Nota Integrativa 2014

Modulo per richiesta Password